Porta bambino

Il contatto fisico è un bisogno quasi vitale per un neonato.
Annidato proprio contro di voi, ritrova il calore rassicurante dei nove mesi passati nella vostra pancia. I bambini che sono spesso portati dai loro genitori non sviluppano sentimenti di paura quando sono lasciati momentaneamente, piangono molto meno e diventano più indipendenti. Fin dalla nascita il neonato ha bisogno di contatto fisico, altrettanto cibo o cura. Con la porta bambina scoprirà il mondo che lo circonda e lo farà in un clima di sicurezza avendo vicino di se odori materni, i suoni del cuore, il movimento e la voce dei suoi genitori. Quando il bambino ha trovato, questo egli è rassicurato, può aprirsi alla novità, ad aggiungere alla sua conoscenza delle nuove e più numerosi esperimenti.
Il contatto tra genitori e bambini ha benefici anche per i genitori. Scoprire il suo bambino è una grande avventura specialmente quando egli non parla, piangendo per esprimersi e vivendo sia di giorno sia di notte.
Con la porta bambina, papà e mamma trascorrono molto tempo davanti a lui, a guardare le sue reazioni, suoi risvegli, i suoi modi per addormentarsi o di tenersi, a vederlo rispondere ai vostri interventi. Più c’è tempo trascorso insieme, più le interazioni sono arricchite. Più lei è in contatto con il suo bambino, più è in grado di capirlo per anticipare e soddisfare le esigenze del suo piccolo. Questo rafforza il suo senso di competenza.
Questo porta bambino ha Quattro posizioni:
Il bambino di fronte a voi: rafforzamento del legame affettivo
Il bambino con il viso di fuori: apertura al mondo esterno
Il bambino sulla schiena: passeggiate comode
Il bambino in posizione di allattamento al seno